Interprete Lingua dei Segni

Interprete Lingua dei Segni

Competenze di profilo dell’interprete della lingua dei segni:

È sua competenza la traduzione e l’interpretazione in simultanea e in consecutiva dalla LIS alla lingua italiana.
L’interprete deve essere in grado di operare in diversi contesti comunicativi:

  • trattative lavorative
  • conferenze di vario genere
  • ambienti scolastici e di formazione, sia pubblici che privati
  • contesti legati al tempo libero (sport, eventi musicali, eventi culturali, musei)

Cos’è la LIS?

interprete LISLa lingua dei segni è un metodo di linguaggio per far comunicare e comprendere persone non udenti. Naturalmente può essere applicato a qualsiasi lingua, dall’italiano all’inglese, dal tedesco al cinese. La lingua dei segni è sempre più richiesta, in quanto dà la possibilità di comunicare anche in ambiti importanti, come ad esempio nei comizi di propaganda politica o in programmi televisivi; infatti, ad oggi, è sempre più frequente incontrare queste figure professionali.
Per questo la LIS è uno strumento che permette integrazione, identità e cultura, perché trasmette maggiore sicurezza e serenità a tutte le persone non udenti.

Come diventare interprete lingua dei segni

La formazione per diventare un buon interprete della lingua dei segni è affidata ad enti ed associazioni specifiche, che avranno il compito di insegnare le competenze necessarie per intervenire nella trasmissione dei contenuti.

La formazione è generalmente strutturata in percorsi standard suddivisi in 4 livelli, che prevedono lo sviluppo delle seguenti aree:

  • comunicazione visivo-gestuale e visivo-segnica
  • uso dello spazio corporeo e ambientale
  • fonologia e morfosintassi
  • utilizzo dei classificatori
  • tecniche di impersonamento
  • aspetti generali dell’uso della LIS

Inoltre saranno necessarie 150 ore di pratica e 20 ore di tirocinio. Gli studenti che avranno conseguito i 4 livelli potranno accedere al corso professionale interprete LIS per il conseguimento del titolo.
Per sostenere la prova finale e risultare abilitati alla professione, è necessario aver seguito l’80% di frequenza, strutturata in lezioni e tirocinio formativo.

Vedi Anche  team leader di call center

Albo interpreti lingua dei segni

La qualifica di professionista di interprete di lingua dei segni è garantita dalle associazioni presenti nell’elenco del Ministero dello Sviluppo Economico, ai sensi della legge n°4/2003, inerenti alle “Disposizioni in materia di professioni non organizzate in ordini o collegi”.
La legge tutela l’interprete nella comunicazione e nel colloquio garantendogli una posizione di neutralità, quest’ultimo però, deve sempre rispettare le culture e le diverse lingue interpretate.
Il professionista deve osservare un comportamento conforme alle norme di legge e rispettare le condizioni di lavoro definite dalle disposizioni.

Quanto guadagna un interprete LIS?

Prima di tutto è necessario fare una precisazione: si tratta di un lavoro che una persona può compiere sia come freelance, quindi come lavoratore indipendente con una propria Partita Iva, oppure come impiegato, quindi lavoratore dipendente presso una qualsiasi azienda.

Quindi, in base al tipo di lavoro, ci saranno stipendi diversi. Il lavoratore indipendente, molto probabilmente, lavorerà solo in determinati giorni della settimana e non in maniera continuativa, per questo il suo compenso sarà a ore o a prestazione.

In Italia, un lavoratore freelance può arrivare a guadagnare fino a 200/400 euro per una giornata di lavoro.
Mentre nei casi di lavoratore dipendente, lo stipendio ammonterà intorno ai 1.200/1.500 euro al mese e dipenderà dal tipo di inquadramento e dal ruolo ricoperto.

 

Chiudi il menu
 
 
CHIAMA SUBITO 800145068
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

800145068